340 8549378 cocopeli61@gmail.com

Cocopeli Camp 2022

Settimana Cooking + Survival Camp

Dal 28 agosto al 4 settembre 2022

A settembre torna il Cocopeli Camp con una formula speciale ed esclusiva,
la settimana Cooking + Survival Camp (solo 30 posti disponibili).

Programma Cooking + Survival Camp

11-15 anni

Turno unico dal 28 agosto al 4 settembre 2022

Agrigourmet Cooking School: i  nostri aspiranti piccoli agrichef, attraverso questo percorso agrigourmet cooking, non solo imparano a cucinare deliziosi piatti gourmet sani e buoni, ma scoprono anche che cosa voglia dire in pratica vivere sostenibile, nel rispetto di tutto ciò che ci circonda, animali, ambiente, persone.

Survival Experience: niente meglio delle parole di Giada, che ha partecipato alla Survival Academy fin dalla prima edizione, può rendere l’idea della potenza formativa di questa esperienza.

“Il bivacco mi ha formato nel cuore, mi ha cambiato la vita. Lì o ti adatti o piangi e fuggi a casa. La prima notte avrei voluto mollare, ma ho resistito: ho lottato contro le mie paure, … e ho vinto!!! Grazie bivacco!!! Tu mi hai insegnato ad essere una persona più forte, più tollerante, più aperta. Se ho vinto con te, potrò vincere anche altre grandi sfide della vita.”

Programma

Siamo ospiti, in tenda,  dell’agriturismo Agriristorante La Fogona: 7 ettari di bosco, castagneti e di terreni coltivati a orto, dove vivono liberi o semiliberi asinelli, galline e tanti altri animali da fattoria.

I ragazzi vengono divisi in 2 gruppi.

Primo gruppo

Per 3 giorni, l’agrichef Giorgio Nadali ci insegna l’arte dell’agricucina gourmet: dalla cura dell’orto e degli animali della fattoria, alla trasformazione dei prodotti, alla cucina. I ragazzi imparano  a cucinare sano e gustoso e si sfidano in una sorta di masterchef all’ultimo pomodoro!!!

Questo modulo didattico si svolge IN LINGUA INGLESE, FULL IMMERSION.

Secondo gruppo

Mentre il primo gruppo si addentra nei segreti dell’agricucina stellata, il secondo gruppo parte con Walter per un’avventura Survival mozzafiato, come già abbiamo fatto nei 3 anni passati.

Bivacco sotto le stelle, ma non troppo (sede in rifugio), trekking impegnativi, immersi nella splendida, incontaminata natura della Val di Vara, canyoning mozzafiato, con calate di oltre 15 metri, cene attorno al fuoco con grigliate, fagiolate del cow boy, chitarrate e tante risate.

Dopo 3 giorni, gli eroi del survival tornano al campo base, dove i novelli agrichef preparano un’indimenticabile agricena stellata (…dalle stelle del cielo che ci sovrasta!!!) per tutti.

Il giorno dopo, cambio: gli eroi del survival intraprendono il percorso verso le agristelle e l’english eccellenza, mentre  gli chef si trasformano in intrepidi survivalisti.

Infine il gruppo si ricongiunge per preparare ai genitori un’indimenticabile agri-pranzo, con i racconti delle grandi gesta vissute in settimana, in pieno stile cocopelico.

Scopri il programma dettagliato

Domenica 28 agosto

Ritrovo all’agriturismo La Fogona e pranzo per genitori e partecipanti

Domenica pomeriggio: commiato dai genitori, allestimento del campo base e introduzione all’agricucina con lo chef Giorgio Nadali, in lingua inglese

Cena

1° modulo didattico Da lunedì a mercoledì

Il gruppo “chef” inizia il percorso di 3 giorni con lo chef Giorgio e l’insegnante di inglese. Si esplorano i segreti dell’agricucina gourmet, con tante prove pratiche e sfide in pieno stile “masterchef”. Tutto in lingua inglese o bilingue

L’output di questo modulo sono le (speriamo gustose!) cene autocucinate dai ragazzi e un pamphlet in lingua inglese sui segreti, la storia dell’agricucina e le più gustose ricette del territorio.

Intanto il gruppo Survival parte con Walter all’avventura, bivacco in un rifugio, canyoning mozzafiato, trekking inediti su e giù per l’Alta Via dei Monti Liguri.

Mercoledì  

Il gruppo survival torna alla base e viene accolto da una ricca agricena-sfida tra le brigate in gara

Ai survivalisti il ruolo di giudici

2° modulo didattico Da giovedì a sabato

Cambio dei ruoli: gli agrichef diventano survivalisti e viceversa

Sabato: il gruppo si ricongiunge e la competizione tra brigate si scatena

Il giudice agrichef Giorgio Nadali e il suo staff decretano chi è il vincitore provvisorio della prima edizione di questo emozionante challenge, ….. ma mancano ancora i voti dei genitori, … che “potrebbero confermare o ribaltare la situazione”!!!!

Domenica

Pranzo in agriturismo per i genitori, in parte preparato dai ragazzi, in parte dall’agrichef Giorgio che ci farà degustare la sue inarrivabili delizie.

Ai genitori l’onore del voto definitivo e la definitiva proclamazione del vincitore!!!

Dopo pranzo, premiazione dei vincitori, consegna attestati di partecipazione,  saluti, baci e arrivederci alla prossima edizione.

Costo

850 euro a ragazzo, tutto incluso. Pranzo per i genitori all’arrivo e alla partenza: 30 euro a persona, gratis per i ragazzi.

Perché un Cooking + Survival Camp?

Come ci è saltato in mente di unire cucina e avventura nella natura?

Dall’esperienza del Cocopeli Camp 2022 alla nascita del Cooking + Survival Camp

Quest’anno abbiamo rivoluzionato il laboratorio di inglese, trasformandolo in un Sustainability Life Workshop in lingua inglese.

Questa esperienza ci ha dimostrato che i ragazzi, oggi, sono molto ben informati sui temi inerenti la sostenibilità, ma totalmente incapaci di trovare un collegamento tra il dire e il fare … anzi, almeno dal nostro osservatorio, abbiamo notato l’aggravarsi di una dicotomia tra il Saper e il Saper Essere.

Forse, una delle possibili concause, consiste in una crescente carenza nel Saper Fare.

Saper Fare poco comporta l’aumento dell’insicurezza, della fragilità emotiva, del sentirsi soli, impotenti e succubi nelle relazioni sociali, nel problem solving e insicuri nell’affrontare ogni pur piccolo cambiamento o nuova esperienza, …

… Ma tutta questa nebbiolina si dissolve come neve al sole, appena proponiamo: “Giochiamo a Masterchef?”

Subito si scatena la voglia di FARE, come non mai, voglia di inventare, creare, sperimentare, cucinare, in una sana, eccitante competizione, spesso con risultati sorprendentemente buoni.

Dal caos più totale sono nati piatti gustosi e inaspettati.

Da qui è nata l’idea di realizzare questa Cooking + Survival Week, una scuola di vita esperienziale che, partendo dalla gioia di cucinare, porta ogni giorno i ragazzi come il cibo ci colleghi al mondo in cui viviamo, come e quanto noi siamo parte di esso, dipendiamo da esso: FOOD IS LIFE!

Dove e con chi

Giorgio Nadali nato a Genova 11/10/71
Fraquentazione istituto alberghiero Marco Polo
Prime esperienze lavorative presso Albergo Ristorante Monterosa di Chiavari, poi Da Vitturin a Recco e da Ristorante da Cicchetti Genova Quinto.
Si appassiona alla cucina tradizionale ligure e si specializza in torte di verdure tipiche della vecchia Genova, la famosa farinata, e la focaccia col formaggio tipica di Recco e tutti gli altri piatti della tradizione.
Amante della cucina ma anche della natura e soprattutto degli animali nel 2018 decide insieme alla moglie Marcella di andare via dal caos cittadino e di cercare un luogo dove poter stare a stretto contatto con la natura senza abbandonare la sua passione, la cucina.
È così che arriva in Val di Vara e se ne innamora aprendo la sua azienda agrituristica La Fogona a Carrodano.
Qui coltiva le verdure e alleva gli animali utili al sostentamento della famiglia e del ristorante.

I nostri genitori e ragazzi felici

Vuoi più informazioni? Chiama Alessandra.